Le opere di Di Leonardo Clemente
                sono visionabili nel Portale
home
attività
galleria
portale
le mie opere
servizi
Contatti

Anna Alfidi - A piccoli sorsi

Popoli (PE) - dal 13 al 27 giugno 2009

[Torna all'elenco eventi]

Recensione: La sovrapposizione dei colori denota il carattere di un’artista la cui volontà è proiettata verso l’oggettualità poliedrica della creazione, impronta che non si consuma con l’osservazione.

[TAVERNA DUCALE - SOPRINTENDENZA - Popoli]
Via Giuseppe Garibaldi (65026)




Orario: ore 17:30
Vernissage: 13 giugno 2009
Curatori: Roberto Franco, Alessandra Salvati Proietti
Autori: Anna Alfidi
Telefono evento +39 3342632076, +39 085986701
Genere: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa: Osservando la selezione delle opere dell’artista Anna Alfidi si nota immediatamente quanto il suo approccio pittorico sia frutto di una visione concettuale. La sovrapposizione dei colori denota il carattere di un’artista la cui volontà è proiettata verso l’oggettualità poliedrica della creazione, impronta che non si consuma con l’osservazione. Racchiudono le sue opere una concettualità che si sviluppa attraverso un itinerario che non è mai ripetitivo. La ripetizione si percepisce se lo spettatore cerca nella lettura iconografica una conseguenzialità nella sovrapposizione dei colori. L'uso del colore è per l’artista tecnica pittorica, una tecnica legata a sperimentazioni e realizzazioni mai ripetitive. Colpisce nell'osservare i dipinti la fantasticheria di Anna che non è immaginazione pindarica ma una sintesi dell'irreale che viene elaborata e trasformata in simulazione che non esula dal reale. Cerca l’artista una pittura fatta di continui stimoli, dove i suoi soggetti si materializzano per arginare le complessità del vivere quotidiano, ed è il momento dove i soggetti diventano unità. La compattezza dell'opera permette allo spettatore di leggere iconograficamente i segni, porta a riflessioni; l'artista riesce a porsi dinanzi a uno specchio con le penetrazioni dell'ignoto. I dialoghi dei temi trattati sembrano non finire mai, i volti, le rappresentazioni, ma anche le pennellate, sembrano uscire dalla tela, per avere l'attimo di appartenenza non onirica ma reale. La pittura diventa stimolante perché l'artista ha superato il monologo interiore, per realizzare temi oggettivizzati nella realtà. Un artista Anna Alfidi che nel panorama pittorico può essere collocata a un buon livello e può inserirsi nel novero degli artisti emergenti.

[Torna all'elenco eventi]
 

Webmaster: Meteory